Far parlare coloro che sono privi di parola nella Città:

 

i bambini, i poeti, i morti, gli animali, gli scopi reconditi, gli esclusi, i senzatetto.

In questo, in questo dare la parola, il Teatro poetico è politico

                                                                                                            Hélène Cixous