Errore
  • Il template per questa pagina non è disponibile. Contatta l'amministratore del sito.

RIMANENZA 2

“Nel mio paese, negli ultimi anni, è avvenuto un cambiamento radicale. Prima avvertivo il sentimento di una comunità che ci circondava e al cui interno avveniva un dialogo, in una lingua comune, condivisa. Oggi regna la solitudine, milioni di solitudini e il senso della comunità e del dialogo si è completamente perso. Mi sento di vivere in una società aggressiva, tornata a forme primitive di barbarie.
[…] io credo alla musica interiore, la sola che forse ci può ricondurre di fronte ad una porta di quella che “forse” è la nostra casa, lì dove possiamo essere in equilibrio con noi stessi e con il sogno che abbiamo del mondo”.

Theo Angelopoulos
(Da un’intervista apparsa sul quotidiano “Liberazione”  il 29-10-1998)

Sandro Cianci