Matteo Salvini è un uomo infelice.

E’ infelice come lo è ogni essere umano quando fa delle passioni negative l’alimento quotidiano del proprio cuore.

Matteo Salvini ha un grande consenso. Presto o tardi cadrà come sono caduti anche gli Imperi. Ma prima avrà reso infelice, più di quanto già non fosse, un intero Paese. E non soltanto per le leggi, ma per il lato buio che ne coltiva.

Matteo Salvini è un uomo di potere, dunque è scaltro. Ma come ogni potente commette delle ingenuità: sogna di “smantellare” Riace. Coloro che un giorno lo sconfiggeranno – perché un giorno lo sconfiggeranno - forse non hanno ancora un volto definito, ma hanno già un nome ed un’idea di futuro: “RIACE”. E glieli avrà dati anche lui, Matteo Salvini, un uomo triste ed infelice.

Lo dico senza arroganza né offesa, ma in totale dissenso e profonda amarezza per il Paese.

                                             Sandro Cianci