PICCOLO MIGRANTE

 

 

 

Lo fermarono,

chiesero i documenti,

sequestrarono tutto:

amuleti, collanine,

piccoli elefanti...

 

Poi chiusero il portabagagli,

se ne andarono.

 

Lassù, lontano,

restava muto il cielo,

mentre il sole

tra le mani vuote

gli incendiava il resto di niente.

 

 

 

                                             Sandro Cianci